Passa al contenuto principale
Gesuiti News
logo-anno-ignaziano

«Nel 1521, mentre Ignazio era convalescente nella casa di famiglia a Loyola per la ferita alla gamba riportata nella battaglia di Pamplona, Dio lo convertì e lo mise sulla strada che conduceva a Manresa.

Insieme ai nostri amici e a tutta la Chiesa, la Compagnia universale vuole ricordare quel momento privilegiato, in cui lo Spirito Santo ispirò ad Ignazio di Loyola la decisione di seguire Cristo, e approfondire la comprensione di questa via pellegrina per “trarne frutto”.

A tal fine, l’Anno Ignaziano si aprirà il 20 maggio 2021 (anniversario dell’infortunio di Pamplona). Si concluderà il 31 luglio 2022. Il 12 marzo 2022 ne sarà il momento centrale, in occasione del IV centenario della canonizzazione di sant’Ignazio insieme a san Francesco Saverio, santa Teresa di Gesù, sant’Isidoro Labrador e san Filippo Neri» (Lettera del padre generale Arturo Sosa SJ).

A questi eventi dobbiamo aggiungere un altro appuntamento importante: la prima permanenza di sant’Ignazio di Loyola a Roma nel periodo marzo-aprile 1523.

Per l’Anno Ignaziano saranno organizzati convegni di studi, eventi, celebrazioni per promuovere la conoscenza della vita e della spiritualità di sant’Ignazio e valorizzare i luoghi ignaziani a Roma, per sentire e gustare quanto vissuto dal pellegrino e affinché la sua storia di imitatore di Cristo sia per tutti di esempio.

Le diverse iniziative e i momenti di preghiera nei luoghi dove sant’Ignazio ha vissuto, desiderano svelare la presenza di Dio nella città così come auspicato dal Pontefice nella Esortazione apostolica Evangelii Gaudium: “Abbiamo bisogno di riconoscere la città – e pertanto tutti gli spazi dove si svolge la vita della nostra gente a partire da uno sguardo contemplativo, ossia uno sguardo di fede che scopra quel Dio che abita nelle sue case, nelle sue strade, nelle sue piazza. Egli vive tra i cittadini promuovendo la solidarietà, la fraternità, il desiderio di bene, di verità, di giustizia. Questa presenza non deve essere fabbricata, ma scoperta, svelata. Dio non si nasconde a coloro che lo cercano con cuore sincero” (EG 71).

Maggiori informazioni sugli eventi saranno pubblicate durante l’anno in questa pagina.

Cronologia della vita di sant’Ignazio

  • 20 maggio 1521: Pamplona, ferimento
  • agosto-settembre 1521: Loyola, conversione
  • 25 marzo 1522: veglia a Montserrat, quindi si trasferisce a Manresa
  • 29 marzo 1523: arriva a Roma passando per Gaeta e Fondi, poi a Venezia
  • 29 giugno 1523: parte per Gerusalemme
  • 4 settembre 1523: arriva a Gerusalemme dove rimane fino al 22 settembre

Celebrazioni Anno Ignaziano

  • inizio 20 maggio 2021 (anniversario dell’infortunio di Pamplona)
  • evento centrale 12 marzo 2022 (canonizzazione): pellegrinaggio a La Storta e messa al Gesù
  • finisce 31 luglio 2022 (solennità di sant’Ignazio)
X